Widget Widget Widget
Widget button Ricevi la brochure

Hai mai pensato di lasciare in eredità
il tuo amore per la vita?

I nostri ragazzi potranno continuare ad esprimersi e trovare il loro modo di stare con gli altri.
Non serve un grande patrimonio per lasciare una grande eredità. Anche un piccolo contributo è importante.


Il testamento è un atto scritto, sempre revocabile o modificabile,
con il quale si può disporre dei propri averi oltre la vita.

Il Serafico
è un posto speciale

Con ragazzi speciali E donatori speciali

Donazione

Testimonianze di amore concreto

Aiutare gli altri è un modo per esserci sempre.
Ricordarsi degli altri con un dono nel proprio testamento è un modo per esserci per sempre.

Anna

Operatrice e donatrice

Ho 45 anni e lavoro al Serafico da 15. Mi occupo di accompagnare i ragazzi nelle loro esperienze di pittura e arti visive. È un’esperienza intensa e preziosa, dalla quale ogni giorno sono io a ricevere molto. Per continuare ad essere sempre parte di questa realtà, ho deciso di fare un lascito testamentario all’Istituto: solo così sono sicura che il nostro lavoro quotidiano non finirà con noi.

Luca

Papà e donatore

Mio figlio Paolo è nato con una grave disabilità ed è stato assistito e curato al Serafico, con professionalità e dedizione.

Oggi Paolo non c’è più, ma continuare a pensare al Serafico per me è stata una scelta naturale. Vorrei che tutte le famiglie che hanno vissuto e vivranno la mia stessa esperienza possano conoscere il Serafico, e che i loro figli possano essere aiutati dagli splendidi operatori e dalle tecniche all’avanguardia che hanno accompagnato mio figlio in tanti anni.

Marco

Donatore

Ho conosciuto il Serafico per caso, molti anni fa: non ho familiari con disabilità ma ho avuto modo di visitare l'Istituto più volte e respirare l'aria di positività ed amore che c'è lì dentro:

mi sono sentito rinnovato. Per questo motivo ho iniziato a fare il volontario e ho sempre sostenuto l'Istituto con delle donazioni. Lasciare una piccola parte di me in un progetto che andrà oltre la mia vita è stata quasi una conseguenza naturale.

  • 150

    Persone accolte
    e curate ogni giorno

    Cuore
  • 240

    Persone al servizio
    degli utenti

    Persone
  • 9.801

    Trattamenti riabilitativi
    nell'ultimo anno

    Trattamenti
  • 52

    Distretti ASL
    convenzionati

    Distretti
  • 14

    Regioni italiane
    di provenienza

    Regioni

Fare testamento è molto facile

  • Denaro
  • Quadro
  • Gioiello
  • Casa

Con il tuo testamento è possibile lasciare

  • Arrow una somma di denaro
  • Arrow un oggetto prezioso o bene mobile
    (come un quadro, un’opera d’arte, un gioiello)
  • Arrow un appartamento - o bene immobile
  • Arrow tutto il proprio patrimonio

Come fare testamento

I due tipi di testamento normalmente usati sono: il testamento olografo e il testamento pubblico.

Testamento olografo

Testamento olografo

è quello scritto interamente di proprio pugno.
Deve essere redatto in maniera chiara, leggibile e non ha valore
se scritto a macchina, al computer o se manca di data e firma.

Testamento pubblico

Testamento pubblico

è quello redatto direttamente da un notaio trascrivendo
le volontà del testatore in presenza di due testimoni.
Il testamento pubblico può essere conservato esclusivamente
da un notaio che ne depositerà una copia.

Le quote disponibili

C’è sempre una quota del patrimonio, proporzionale alle quote di legittima,
di cui il testatore può disporre come desidera.

Altri modi per sostenerci

È possibile sostenere l’Istituto Serafico per Sordomuti e Ciechi
facendo una donazione con una delle seguenti modalità:

È il modo più semplice ed immediato!

On line con carta di credito

Conto Corrente Postale n. 10556066
intestato a Istituto Serafico
per Sordomuti e Ciechi
Viale Marconi n. 6
06081 Assisi

Dati per il bonifico:
IBAN: IT39 J030 6938 2710 0000 0072 191
Codice BIC: BCITITMM
Intestato a: Istituto Serafico per Sordomuti e Ciechi

Assegno bancario (non trasferibile)
Intestato a Istituto Serafico per Sordomuti
e Ciechi spedito in busta chiusa a:
Istituto Serafico per Sordomuti e Ciechi
Viale Marconi n. 6 - 06081 Assisi

Chi può fare testamento?

Tutti possono disporre dei propri beni per testamento, tranne coloro che sono incapaci
di intendere e di volere, dei minori e degli interdetti per infermità mentale.

Cosa succede se non faccio testamento?

In assenza di testamento, per legge, il patrimonio è diviso tra gli eredi legittimi
e in base alle quote previste nel codice civile: coniuge, figli, fratelli e ascendenti
(in assenza di figli) fino al sesto grado. Qualora non ci siano parenti entro il sesto grado,
l’eredità si devolve allo Stato.

In presenza di eredi è possibile fare un lascito?

Si, però si può destinare la parte di patrimonio che rientra nella quota “disponibile”
escludendo le quote legittime riservate agli eredi.

Le disposizioni testamentarie a favore dell'Istituto Serafico di Assisi sono esenti da qualunque imposta,
quindi tutto il valore del lascito sarà interamente devoluto secondo le volontà del testatore.